La precarietà sul lavoro aumenta il rischio di asma

Ott 16 • News, Salute, Sani per Scelta • 1049 Views • Nessun commento su La precarietà sul lavoro aumenta il rischio di asma

Asma, stress, depressione: l’insicurezza lavorativa è certamente una delle cause maggiori dei problemi di salute.

Lo studio condotto dall’Università di Düsseldorf in Germania e pubblicato sul British Medical Journal, ha dimostrato come la precarietà lavorativa sia collegata all’asma negli adulti. I ricercatori hanno esaminato un gruppo di 7.000 lavoratori tra uomini e donne nel periodo tra il 2008 (anno di inizio della recessione  economica europea) e il 2011. È emerso che la precarietà del posto di lavoro fa aumentare del 24% il rischio di sviluppare l’asma, mentre la probabilità di perdere il lavoro entro i due anni aumenta il rischio del 60%.

A cura di Valeria Baruzzo

© Sani per Scelta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi