Viola: melanzana,barbabietola,more

Il colore Viola

Giu 5 • Cibo e salute • 1509 Views • Nessun commento su Il colore Viola

BarbabietolaBARBABIETOLA

Contiene sali minerali quali sodio, calcio, potassio, ferro e fosforo; contiene vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B (maggioranza B9). Sia il tubero che le foglie sono ricchi di antiossidanti e di flavonoidi, utili per proteggere l’organismo dall’azione dei radicali liberi.
Grazie ai sali minerali, è indicata come alimento utile per la reintegrazione degli stessi nell’organismo; contrasta l’anemia. Aiuta a impedire la nascita di tumori al colon, è utile per la prevenzione del cancro e dei disturbi cardiovascolari. Per via del suo contenuto vitaminico, la barbabietola rossa rafforza i capillari e contribuisce a migliorare la circolazione sanguigna.
Consumare barbabietole rosse significa poter contrastare le malattie del fegato ed attenuare le infiammazioni che colpiscono il nostro organismo, con particolare riferimento all’apparato digerente.


MelanzanaMELANZANA

È dotata di spiccate proprietà “col eretiche”, cioè favorisce l’aumento della produzione della bile, agevolando la digestione; inoltre porta un miglioramento della funzionalità epatica, che previene le malattie del fegato, e alla riduzione del colesterolo nel sangue.
Grazie al suo alto contenuto in fibre, ha una elevata capacità saziante ed è un ottimo alimento da consigliare a chi ha problemi di stipsi. È anche adatta per chi soffre di crampi muscolari, infatti possiede un elevato contenuto in potassio. Notevoli le proprietà diuretiche; inoltre riduce la pressione arteriosa poiché svolge un’azione molto simile a quello svolto dai farmaci anti-ipertensivi.


MoreMORE

Come tutti i frutti di bosco, contengono antocianine e flavonoidi, due sostanze antiossidanti. Le more sono, inoltre, diuretiche, dissetanti e depurative. Grazie alla loro azione aiutano a mantenere pulite le arterie e sono dunque valide alleate della prevenzione cardiovascolare poiché contribuiscono ad eliminare il colesterolo “cattivo” dal sangue. Sono ricche di fibra e quindi contribuiscono al buon funzionamento dell’intestino.
Sono ricche di vitamina C e contengono una buona quota di vitamina A.

A cura della Redazione con il contributo di Riccardo Bonsignore, direttore di Pausa Caffè

© Sani per Scelta


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi