Branzino al cartoccio

Branzino al cartoccio

Giu 19 • Ricette • 945 Views • Nessun commento su Branzino al cartoccio

Il branzino al cartoccio è un modo davvero semplice e squisito per cucinare questo pesce salutare, dal sapore delicato e fresco. Con un contorno di insalata o verdure amidacee come carote, patate e fagiolini, si presenta come un perfetto piatto unico. Da non sottovalutare poi il basso costo delle sue carni. Il branzino è ricco di potassio, fosforo, vitamine del gruppo B e D, ma soprattutto di ferro. E’ generalmente considerato tra i pesci magri anche se, consumandone anche la pelle, la quantità di acidi grassi e colesterolo aumenta vertiginosamente.

Il branzino selvatico mostra un livello di grasso inferiore rispetto a quello allevato , aspetto che ne modifica sensibilmente l’utilizzo nella dieta. Diverso poi il rapporto tra gli acidi grassi (più saturi negli esemplari allevati) e la quantità totale di colesterolo (maggiore nel branzino in cattività). La quantità di proteine poi è maggiore nel branzino allevato rispetto al pesce selvatico, a discapito dell’idratazione della carne. Per questi motivi sarebbe meglio privilegiare l’acquisto del branzino selvaggio a quello allevato.

Cosa serveCosa serve (Ingredienti per 3 persone)

3 Branzini freschi

Olio di oliva

3/4 Spicchi di Aglio

6 Rametti di Rosmarino

2 Limoni

Pepe Nero macinato al momento

Sale

Come si preparaCome si prepara 

Lavare accuratamente il branzino, fare un incisione sulla pancia e privarlo delle viscere. Aprire la pancia e adagiarvi all’interno l’aglio (tagliato a fette in modo che sia ben visibile per poterlo successivamente eliminare), il limone anch’esso tagliato a fette, il rametto di rosmarino e un pizzico di sale. Tagliare un pezzo di abbondante carta stagnola, oliare leggermente e appoggiare sopra il pesce farcito. Condire con un po’ di olio, succo di limone, pochissimo sale e pepe. Chiudere il cartoccio sigillando bene i bordi e appoggiare il tutto su una pirofila. Infornare per 20/30 minuti circa a forno caldo a 180° circa.

Servire caldo decorandolo con un rametto di rosmarino fresco, un filo di olio e delle fette di limone appena tagliate.

 A cura di Monica Demonte

© Sani per Scelta


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi